Graduatoria legge 68/99

Annualmente vengono costituite due graduatorie composte dall’insieme delle persone iscritte al Collocamento mirato, una per inserimento in contesti pubblici ed una per l’inserimento in contesti privati


Annualmente vengono costituite due graduatorie composte dall’insieme delle persone iscritte al collocamento mirato, una per inserimento in contesti pubblici ed una per l’inserimento in contesti privati

La graduatoria viene aggiornata e stilata ogni anno entro fine maggio, è realizzata secondo i seguenti criteri di legge:

  • carichi familiari;
  • condizioni economiche;
  • grado di invalidità;
  • anzianità di iscrizione degli elenchi del Collocamento Disabili;
  • difficoltà di spostamento sul territorio.

Nel mese di dicembre il Collocamento mirato di Lecco invia a tutti gli utenti iscritti un modulo di “autocertificazione per aggiornamento graduatoria”.

La mancata restituzione comporta la sospensione dell’erogazione di ogni servizio e la messa in coda nella graduatoria annuale.

Criteri per la costituzione della graduatoria

Carico familiare

Per ogni persona a carico –12 punti. Per carico familiare si intende quello rilevato dallo stato di famiglia e determinato secondo le modalità per la corresponsione dell’assegno familiare.

Le persone da considerarsi a carico sono:

  • coniuge convivente e disoccupato che abbia dichiarato il proprio stato di disoccupazione ai sensi del decreto legislativo 150/2015;
  • figlio minorenne convivente a carico;
  • figlio maggiorenne fino al compimento del ventiseiesimo anno di età se studente e disoccupato che abbia dichiarato il proprio stato di disoccupazione ai sensi del decreto legislativo 150/2015, convivente e a carico;
  • fratello o sorella minorenne convivente e a carico;
  • coniuge, figlio, fratello o sorella se invalidi permanenti inabili al lavoro conviventi e a carico.

Condizione economica

Ai fini della determinazione del reddito si considera qualsiasi tipo di reddito (mobiliare e immobiliare) lordo del lavoratore disabile con esclusione del suo nucleo familiare, fino a  7.746,85 euro verrà considerato pari a zero; oltre 7.746,85 euro si attribuiranno +48 punti; per ogni ulteriori 516,45 euro +12 punti.

Dal reddito lordo si intendono escluse le prestazioni a carattere risarcitorio percepite in conseguenza della perdita della capacità lavorativa.

Grado di invalidità

Unicamente per gli avviamenti presso datori di lavoro pubblici, oltre a quanto stabilito dai punti da a) a d) devono essere considerati anche i punteggi attribuiti dalla tabella allegata al decreto del presidente della Repubblica 246/97, così di seguito modificata:

 

Percentuali:             Punteggio:                    Categorie:                     Punteggio:

100% - 80%                 -28                        1° e 2° cat.                       -28

79% - 67%                   -21                        3° e 4° cat.                       -21

66% - 51%                   -14                        5° e 6° cat.                       -14

50% - 34%                   -7                          7° e 8° cat.                       -7

Anzianità di iscrizione

A tutti gli iscritti al 30 aprile 1988 è attribuito un punteggio base uguale a + 1000; su tale punteggio base sono da operare le variazioni indicate al presente punto ed a quelli successivi, con l’avvertenza che il punteggio da attribuire per l’anzianita' di iscrizione è quello relativo al mese a cui si fa riferimento senza considerare le frazioni:

  • Per le iscrizioni effettuate successivamente alla data convenzionale del mese di aprile 1988 si dovranno aggiungere al punteggio base per ogni mese punti +1;
  • Per le iscrizioni effettuate precedentemente alla data convenzionale del mese di aprile 1988 si dovranno togliere dal punteggio base per ogni mese punti –1;

Difficoltà di locomozione nel territorio

A parita' di punteggio, all’atto dell’avviamento del lavoratore verrà tenuta in considerazione la minor distanza tra il domicilio dello stesso e la localita' d’impiego; tale disposizione è riferita nel caso in cui la scheda-lavoratore attesti l’esistenza di difficolta' di locomozione;

Note

I lavoratori disabili, licenziati per riduzione del personale o per giustificato motivo aggiuntivo, mantengono la posizione in graduatoria acquisita all’atto dell’inserimento in azienda in base alla articolo 8 comma 5 della legge 68/99.

Contatti

Collocamento mirato e fasce deboli

Corso Matteotti, 3 – 23900 Lecco - quarto piano

Indirizzo Corso Matteotti, 3 – 23900 Lecco - quarto piano
Segreteria 0341 295532
Segreteria 0341 295533

Argomenti:

Pagina aggiornata il 13/02/2024, 09:46

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Valuta da 1 a 5 stelle la pagina

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà? 1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri